Sapere Scienza

Sapere Scienza
Tiziana Melillo

Tiziana Melillo

Laureata in Scienze Biologiche e specialista in Microbiologia e Virologia, ha inoltre conseguito un master in "Nutrizione personalizzata: basi molecolari e genetiche". Attualmente lavora come microbiologa nel Laboratorio Analisi dell'Ospedale Fatebenefratelli di Roma e insegna Microbiologia Clinica presso l'Università di Tor Vergata. Esercita anche attività privata di nutrizionista.

Da alcuni anni il fenomeno dell'antibioticoresistenza ha raggiunto livelli allarmanti in tutto il mondo. Il progressivo sviluppo di resistenza ai farmaci antimicrobici è dovuto, tra le altre cose, all'utilizzo inappropriato di tali farmaci nei settori di sanità pubblica, agricoltura, allevamento, ma anche a una non corretta applicazione delle misure di contenimento delle infezioni.

Da qualche tempo i giornali e i siti di informazione riportano giornalmente notizie su casi di meningite in varie parti d’Italia, tanto da aver scatenato una forte ansia collettiva. I consultori sono affollati da famiglie che vogliono far vaccinare i loro figli contro il meningococco, siamo passati quindi da una situazione in cui le coperture vaccinali erano pericolosamente in calo ad un’altra in cui la paura di contrarre l’infezione ha provocato una corsa esagerata in senso contrario.

Di nuovo si parla di antibiotico-resistenza: in una donna americana è stato riscontrato un ceppo di Escherichia coli portatore di un nuovo gene di resistenza alla colistina (gene mcr-1) e resistente ad altri antibiotici, ma non ai carbapenemi; questa scoperta ha nuovamente creato un allarme internazionale e richiamato l’attenzione dei media. Vediamo di capire il motivo di tale allarme.

Tag: :

Come già osservato in altre puntate di questa rubrica, negli ultimi anni si stanno diffondendo (soprattutto via Web) campagne anti-vaccinazione che stanno creando grossi problemi nella gestione dei programmi vaccinali europei. Negli ultimi 10 mesi si sono verificati in Europa due casi di difterite, entrambi purtroppo finiti con il decesso dei bambini infetti. La difterite è una malattia che, proprio grazie alla copertura vaccinale dei bambini, è diventata molto rara nella maggior parte dei paesi (in Italia, non si hanno casi di difterite dal 1996, secondo quanto riportato dall’Istituto Superiore di Sanità).

Il virus Zika è responsabile di un’epidemia che si sta verificando in Sud America in questo periodo, epidemia che ha scatenato un’allerta da parte dell’OMS a causa della sua possibile associazione con alcuni casi di microcefalia riscontrati in Brasile.

tirelli

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se vuoi saperne di più consulta l'informativa estesa. Cliccando su ok acconsenti all'uso dei cookie.