Sapere Scienza

Sapere Scienza

La NASA ha rilasciato un video che mostra la Luna come non l'abbiamo mai vista. Il filmato presenta infatti il lato oscuro del nostro satellite, ossia quella faccia che, per motivi legati alla rotazione combinata della Terra e della Luna, non viene mai rivolta verso il nostro Pianeta.

Sembravano essere arrivate notizie incoraggianti dalla Luna: pochi giorni fa erano germogliate per la prima volta delle piante sul nostro satellite. Semi di cotone custoditi in una piccola serra, parte di uno degli esperimenti legati alla missione Chang'e-4. Purtroppo, con il calare delle temperature, i piccoli vegetali non sono sopravvissuti al freddo.

I crateri terrestri dovuti a impatti di asteroidi sono quelli, in qualche modo, visibili e studiabili o ce ne sono altri più vecchi, scomparsi a causa dell'erosione e dei processi geologici in atto sul nostro pianeta? Sembra una domanda molto specifica ma le ricadute della risposta sono in grado di arricchirci con nuove conoscenze sulla storia della vita sulla Terra. In un articolo pubblicato su Science, gli scienziati descrivono un nuovo capitolo riguardante il tasso di collisioni di asteroidi grazie alle prove fornite da una testimone degli eventi che hanno scolpito il nostro Sistema solare: la Luna.

I primi giorni di gennaio 2019 sono stati forieri di buone notizie nell'ambito dell'esplorazione spaziale. In particolare, una vasta eco è stata suscitata da New Horizons, la sonda che a capodanno ha sorvolato Ultima Thule, l'oggetto celeste più lontano mai visitato da una missione spaziale, e da Chang'e-4, il lander cinese atterrato sull'emisfero sud della faccia nascosta della Luna, il 3 gennaio scorso.

Vi ricordate Beresheet? Era la navicella spaziale della prima missione israeliana che avrebbe dovuto effettuare un allunaggio controllato in aprile. Un progetto quasi del tutto supportato da fondi privati che, però, aveva avuto un epilogo poco felice: al momento dell'atterraggio qualcosa non ha funzionato nel sistema di comunicazione e il veicolo si è schiantato sulla superficie lunare. Sembra, però, che ci fossero degli "intrusi" nel carico dell'astronave: tardigradi che ora sono sul nostro satellite in attesa di essere risvegliati. Cosa sono i tardigradi e cosa è accaduto nella preparazione della missione Beresheet?

Un salto verso un nuovo modo di esplorare lo spazio. Potremmo interpretare così il successo della fase finale di sperimentazione di Starhopper, la "cavalletta spaziale" progettata dalla SpaceX, l'azienda del visionario Elon Musk. Il veicolo è un prototipo pensato per i futuri viaggi su Marte, in grado di volare e atterrare in maniera controllata. Come è andata la messa a punto di questa navicella? A cosa servirà questa tecnologia?

Il cielo di luglio, come quello di giugno, potrà regalarci molte occasioni per osservare la bellezza di stelle e pianeti. Le sorprese non finiscono qui: nella settimana del cinquantesimo anniversario dello sbarco sulla Luna della missione Apollo 11, il nostro satellite ci donerà lo spettacolo di un'eclissi parziale. Con l'aiuto delle pagine di divulgazione dell'Unione Astrofili Italiani, andiamo a fissare alcuni degli appuntamenti più importanti di questo mese.

Pagina 1 di 4

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se vuoi saperne di più consulta l'informativa estesa. Cliccando su ok acconsenti all'uso dei cookie.