Sapere Scienza

Sapere Scienza

Nel 1974, Stephen Hawking ipotizzò che i buchi neri emettessero una radiazione termica, la cosiddetta, appunto , "radiazione di Hawking", quando catturano la materia. Finora, però, nessuno è stato mai in grado di misurare questa emissione, che si ritiene essere troppo flebile per la sensibilità dei nostri strumenti. Ora, però, il fisico Jeff Steinhauer, del Technion-Israel Institute of Tecnology, in Israele, potrebbe aver trovato il modo di riprodurre in laboratorio una 'imitazione' di questa radiazione.

Il 21 ottobre 2015 è una data importante per tutti gli amanti della fantascienza: si tratta infatti del giorno del futuro a cui Marty, il protagonista della trilogia di "Ritorno al Futuro", approda viaggiando nel tempo con la sua DeLorean. Ma, al di là del cinematografico flusso canalizzatore, potrebbero davvero…

Sono passati alcuni mesi dalla presentazione della prima immagine di un buco nero ma questo risultato non smette ancora di stupirci. In occasione del Black Hole Week, la NASA ha rilasciato una nuova e suggestiva rappresentazione dell'oggetto celeste per illustrarne chiaramente struttura e caratteristiche.

Scoperto nuovo tipo di buco nero di "massa intermedia" in un denso aggregato di stelle: il suo peso è di 2.200 volte quello del nostro Sole e aiuterà a comprendere i segreti dei buchi neri supermassicci che si trovano al centro delle galassie.

Pagina 1 di 2

caraveo saperescienza

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se vuoi saperne di più consulta l'informativa estesa. Cliccando su ok acconsenti all'uso dei cookie.