Sapere Scienza

Sapere Scienza
In questi ultimi anni si sta assistendo alla recrudescenza di una malattia che era molto vicina all'eradicazione: il morbillo. Recentemente, l’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) ha considerato inadeguata la copertura vaccinale di molti Paesi nel mondo, tra cui l’Italia. Per esempio, sono oltre 80 i casi di morbillo che si…

Quali sono gli effetti della diminuzione del numero di bambini vaccinati in Europa? La mappa pubblicata nel numero di Sapere di agosto 2019 vi mostrerà i dati dell'OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) riguardanti il numero di casi di morbillo registrati tra settembre 2017 e ottobre 2018.

Dalle cronache degli ultimi mesi si evince quanto il morbillo stia tornando a minacciare la salute della popolazione italiana. Secondo i dati riportati su Epicentro, il portale dell'epidemiologia per la sanità pubblica, in Italia dal 1 gennaio al 31 ottobre 2018 sono stati segnalati 2.368 casi di morbillo. Il 90% si è verificato in otto regioni - la Sicilia ha presentato, però, un'incidenza più elevata - e l'età mediana è di 25 anni. Purtroppo ben 463 casi si sono verificati in bambini di età inferiore a 5 anni, di cui 153 avevano meno di 1 anno. Sono 8 i decessi segnalati nel 2018 e 13 quelli contati da gennaio 2017 a oggi.
Spesso si hanno le idee confuse su questa malattia e sull'unico modo per non contrarla, il vaccino. Cerchiamo di liberarci da dubbi e paure ingiustificate.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se vuoi saperne di più consulta l'informativa estesa. Cliccando su ok acconsenti all'uso dei cookie.