Sapere Scienza

Sapere Scienza

Quando si tratta di olfatto, siamo stati portati a credere che gli animali battano l'uomo: non possiamo competere con i cani e i roditori, per esempio, alcuni tra i "nasi" migliori del mondo animale. In realtà, però, questo è solo un grande mito che è sopravvissuto negli ultimi 150 anni senza alcuna prova scientifica, secondo un nuovo studio di John McGann della Rutgers University di New Brunswic.

Da anni gli scienziati si interrogano sul legame tra ricordi e odori. In letteratura Marcel Proust, scrittore francese vissuto a cavallo dell'Ottocento e Novecento, nel suo romanzo "Alla ricerca del tempo perduto", aveva già parlato di questa connessione. Il profumo (e il sapore) di una briciola di madeleine inzuppata nel tè evocavano un ricordo inaspettato nel narratore. L'olfatto sembra possedere particolari capacità. Un gruppo di scienziati ha recentemente dimostrato che gli oli essenziali riescono a esercitare un effetto antidepressivo su topi.

petrocelli

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se vuoi saperne di più consulta l'informativa estesa. Cliccando su ok acconsenti all'uso dei cookie.