Sapere Scienza

Sapere Scienza

Cooperare è fondamentale affinché le società umane possano vivere e prosperare ed è decisivo per superare le sfide sociali che al giorno d'oggi si presentano. Come si riesce a cooperare e come è possibile mantenere questa condizione? Questo quesito è al centro di ricerche nell'ambito delle scienze biologiche e sociali. Uno studio condotto dal Laboratorio di intelligenza artificiale della NASA in collaborazione con l'Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione del Consiglio nazionale delle ricerche (CNR-ISTC) di Roma e l'Università di Cartagena in Colombia, pubblicato sulla rivista Physical Review, ha messo in luce per la prima volta l'esistenza di un punto critico nei sistemi cooperativi umani, mostrando il ruolo cruciale giocato dalle norme sociali.

L'Istituto di Ricerca sulla Crescita Economica Sostenibile del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR-IRCRES) ha analizzato e individuato le principali motivazioni che promuovono o ostacolano la mobilità dei dottori di ricerca in Scienze sociali e umane. I risultati, pubblicati su International Journal of Computational Economics and Econometrics e Higher Education da Emanuela Reale, Lucio Morettini e Antonio Zinilli, ricercatori dell'IRCRES, rafforzano evidenze già emerse in altri ambiti scientifici: l'investimento del paese d'origine in Ricerca e sviluppo è tra i principali fattori che spingono i ricercatori al rientro, mentre la presenza di famiglie numerose ostacola mobilità e carriera. Abbiamo chiesto agli autori della ricerca di spiegarci meglio ciò che hanno approfondito.

tirelli

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se vuoi saperne di più consulta l'informativa estesa. Cliccando su ok acconsenti all'uso dei cookie.