Sapere Scienza

Sapere Scienza

Tempo al tempo è il tema scelto per la settima edizione del Festival dell'Innovazione e della Scienza, che si terrà a Settimo Torinese (Torino) dal 12 al 19 ottobre 2019.

 

Tanti i protagonisti di quest'anno, ognuno dei quali è narratore di una sfumatura diversa legata al tempo. Tra gli ospiti ci saranno Makkox, al secolo Marco d'Ambrosio, vignettista e fumettista, che condurrà il pubblico nel racconto dei tempi comici lungo il sottile filo della satira televisiva, e il matematico e scrittore Piergiorgio Odifreddi, che affronterà il tema dal punto di vista scientifico, per scoprire che il tempo in realtà non è univoco e sempre uguale come sembra. Potrete ascoltare anche uno degli autori di Edizioni Dedalo, il metereologo e climatologo Andrea Giuliacci, volto noto televisivo, che guiderà il pubblico nelle pieghe del tempo insolito, quello delle precipitazioni record e della neve sulle piramidi.

 

Per maggiori informazioni potete visitare il sito http://www.festivaldellinnovazione.settimo-torinese.it/

Informazioni aggiuntive

  • città Settimo Torinese

Il 30 giugno sarà un giorno più lungo del solito, dato che avrà un secondo in più. A dirlo è la NASA, che ha spiegato che "la rotazione della Terra sta gradualmente rallentando", con le parole di Daniel MacMillan del NASA Goddard Space Flight Center di Greenbelt, Maryland.

Il trascorrere del tempo può essere quasi un'ossessione per alcuni di noi. Quante volte avremmo voluto possedere il controllo del suo fluire, avremmo desiderato tornare indietro? Il passare di anni, mesi, settimane, giorni, ore, secondi, ci interessa e i suoi effetti li osserviamo prima di tutto riflessi davanti allo specchio. Tutto questo è scientificamente spiegabile con quella che viene definita la freccia del tempo, la progressione da ordine a disordine. Le direzione di questa freccia non può essere modificata, per questo motivo non potremo mai cancellare le nostre rughe o riportare alla forma originaria una tazza rotta. O ci sbagliamo? Un team internazionale di ricercatori ha svolto un nuovo esperimento, esaminando se in natura sia possibile tornare indietro nel tempo spontaneamente e hanno cercato anche di farlo artificialmente, con i qubit di un computer quantistico.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se vuoi saperne di più consulta l'informativa estesa. Cliccando su ok acconsenti all'uso dei cookie.