Sapere Scienza

Sapere Scienza

I segreti delle macchine molecolari svelati da tre premi Nobel

  • Bologna

22 Novembre 2018 - 00.00

Tre scienziati da Nobel per un viaggio straordinario alla scoperta delle macchine molecolari: cosa sono e perché cambieranno le nostre vite. Giovedì 22 novembre, alle 17:00, Jean-Pierre Sauvage, Sir J. Fraser Stoddart e Bernard L. Feringa - i tre grandi studiosi premiati nel 2016 con il Nobel per la Chimica - saranno protagonisti di una conferenza-spettacolo nell'Aula Magna di Santa Lucia dell'Università di Bologna. Sul palco ci sarà anche Vincenzo Balzani, professore emerito dell'Alma Mater che con loro ha collaborato per anni, raggiungendo importantissimi risultati a livello internazionale.

 

Condotta da Patrizio Roversi, la conferenza-spettacolo sarà un'occasione unica per addentrarsi nel mondo delle macchine molecolari: sofisticati e piccolissimi congegni che presto potrebbero essere protagonisti di una nuova rivoluzione industriale. Sauvage, Stoddart, Feringa e Balzani sono stati i primi in grado di idearli e realizzarli. Insieme a loro interverranno anche il rettore dell'Università di Bologna, Francesco Ubertini, e il professor Alberto Credi che oggi guida il Centro per le Nanostrutture Fotoattivate: un laboratorio congiunto tra Alma Mater e CNR che prosegue l'attività di ricerca in questo campo anche grazie ad importanti finanziamenti europei.

 

L'evento è organizzato da Alberto Credi e Margherita Venturi (Università di Bologna) e da Roberto Zamboni (Consiglio Nazionale delle Ricerche) con il sostegno di: Alma Mater Studiorum – Università di Bologna; Dipartimento di Chimica "G. Ciamician"; Dipartimento di Chimica Industriale "Toso Montanari"; Dipartimento di Scienze e Tecnologie Agro-alimentari; Consiglio Nazionale delle Ricerche; Consiglio Europeo della Ricerca (ERC, progetto "Leaps").

 

Per ulteriori informazioni è possibile visitare il sito ufficiale dell'evento.

iscriviti copia

caraveo saperescienza

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se vuoi saperne di più consulta l'informativa estesa. Cliccando su ok acconsenti all'uso dei cookie.