Sapere Scienza

Sapere Scienza

Inquinamento: trovata per la prima volta ammoniaca nella alta troposfera

15 Dicembre 2016

Per la prima volta, gli scienziati hanno individuato tracce di ammoniaca nella alta troposfera, il più basso tra gli strati dell'atmosfera della Terra. Rilasciata nell'atmosfera come effetto delle emissioni agricola di allevamento e fertilizzazione, l'ammoniaca è stata trovato nelle più alte concentrazioni nei cieli di India e Cina, nazioni in cui la popolazione e la crescita economica sono salite alle stelle negli ultimi anni.

 

Alte concentrazioni in India e Cina

La troposfera terrestre si estende dal suolo ai 7/18 chilometri a seconda della longitudine, rappresenta l'80 per cento dell'atmosfera del Pianeta, e "contiene" tutti i fenomeni meteorologici principali. Il team dell'Istituto Tecnologico di Karlsruhe, in Germania, ha analizzato i dati satellitari che si riferiscono a vari settori della troposfera raccolti tra giugno 2002 e aprile 2012. I risultati, pubblicati sulla rivista Atmospheric Chemistry and Physics, hanno identificato ammoniaca atmosferica tra 12 e 15 chilometri sul livello del mare nell'area dei monsoni asiatici. Un accumulo che è arrivato anche a una concentrazione di 33 pptv (parti per trilione, 33 molecole di ammoniaca per trilione di molecole di aria) sull'India settentrionale e sul sud-est della Cina. In nessun altro luogo del mondo sono stati registrati livelli simili di ammoniaca.

 

Ammoniaca e surriscaldamento globale

La ricerca rivela quindi che l'ammoniaca rilasciata sulla superficie terrestre a causa dei processi agricoli sopravvive fino alla troposfera, dove va a finire nei monsoni. Poiché queste tracce di ammoniaca sono state trovate nei monsoni asiatici, le emissioni agricole potrebbe giocare un ruolo chiave nella formazione di aerosol nella troposfera, aerosol che potrebbe influenzare le proprietà delle nuvole, tra cui il modo in cui riflettono e assorbono la luce solare, con effetti negativi sulla compensazione del surriscaldamento globale indotto dall'uomo. I risultati della ricerca, a detta degli studiosi, potranno fornire agli scienziati una base migliore su cui costruire i modelli climatici globali e il team tedesco ha intenzione di continuare a monitorare, e modellizzare, la concentrazione di ammoniaca sulla Cina e l'India anche nel 2017.

 

[Immagine: credit NASA]

copertina   luglio-agosto 2019

  COMPRA IL NUMERO

 
  ABBONATI

 
  SOMMARIO

 
  EDITORIALE

bannerCnrXSapere 0

iscriviti copia

tirelli

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se vuoi saperne di più consulta l'informativa estesa. Cliccando su ok acconsenti all'uso dei cookie.