Sapere Scienza

Sapere Scienza

Lo xeno potrebbe prevenire il disturbo da stress post-traumatico

3 Settembre 2014

Una nuova ricerca ha mostrato che il gas xeno potrebbe aiutare a prevenire il disturbo da stress post-traumatico (PTSD)In particolare, la sua efficacia potrebbe essere molto significativa soprattutto tra i militari: secondo le statistiche, uno su tre soldati impegnati al fronte, una volta ritornato in patria manifesta sintomi gravi di questa condizione neurologica.


Lo xeno è attualmente utilizzato come anestetico e per le immagini diagnostiche. "Abbiamo scoperto che questo gas è in grado di ridurre le memorie relative agli eventi traumatici" ha spiegato Edward G. Meloni del McLean Hospital e della Harvard Medical School. "Una singola esposizione al gas, che è noto per bloccare i recettori NMDA coinvolti nella formazione della memoria, - ha continuato lo scienziato -  ha ridotto in modo estremamente notevole la risposta alla paura negli animali per oltre due settimane". La ricerca è stata pubblicata sulla rivista PLoS ONE.

copertina   luglio-agosto 2018

  COMPRA IL NUMERO

 
  ABBONATI

 
  SOMMARIO

 
  EDITORIALE

bannerCnrXSapere 0

iscriviti copia

tirelli

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se vuoi saperne di più consulta l'informativa estesa. Cliccando su ok acconsenti all'uso dei cookie.