Sapere Scienza

Sapere Scienza

Da "Lie to Me" ventuno nuove espressioni facciali

1 Aprile 2014

Da Lie to me al Department of Electrical and Computer Engineering della Ohio State University. Grazie al metodo Facs (Facial Action Coding System), lo stesso seguito dall'infallibile Cal Lightman per smascherare chi mente sulla base delle espressioni del viso, un gruppo di scienziati è riuscito a mappare ventuno diverse espressioni facciali, arrivando quindi ben oltre le sei emozioni di base a esse correlate dalle scienze cognitive: felice, triste, impaurito, arrabbiato, sorpreso e disgustato.

Nella nuova classificazione, a quanto si legge sulla rivista Pnas, compaiono anche emozioni complesse o apparentemente contraddittorie come l'essere "felicemente disgustati" o "tristemente arrabbiati". "Abbiamo rilevato una forte omogeneità nel modo in cui persone di differenti origini muovono i muscoli facciali per esprimere ventuno categorie di emozioni" ha commentato Aleix Martinez, fra gli autori della ricerca. "E' sorprendente perché abbiamo dimostrato che queste ventuno emozioni sono espresse alla stessa maniera da quasi ogni individuo, almeno nella nostra cultura".

Gli scienziati hanno utilizzato un modello computazionale che, in futuro, potrebbe essere applicato anche per mappare le emozioni nel cervello con maggior precisione e forse anche nelle diagnosi di disordini mentali come autismo e disturbo da stress post-traumatico. La classificazione è stata realizzata attraverso l'elaborazione di cinquemila immagini di espressioni facciali raccolte su duecentotrenta volontari, considerando sfumature come gli angoli della bocca o il bordo esterno del sopracciglio e utilizzando, appunto, il Facs, metodo sviluppato da Paul Ekman, psicologo che ha ispirato il protagonista della serie "Lie to Me".

copertina   settembre-ottobre 2019

  COMPRA IL NUMERO

 
  ABBONATI

 
  SOMMARIO

 
  EDITORIALE

bannerCnrXSapere 0

iscriviti copia

clark

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se vuoi saperne di più consulta l'informativa estesa. Cliccando su ok acconsenti all'uso dei cookie.