Sapere Scienza

Sapere Scienza

L'orso bruno e i grandi carnivori sono in aumento in Europa

24 Dicembre 2014

Le popolazioni di orso bruno e di altri grandi carnivori europei risultano stabili o in aumento in quasi tutta Europa, il che suggerisce che i grandi carnivori e gli esseri umani potrebbero aver trovato un modo di coesistere in un continente affollato.
L'indagine condotta da Guillaume Chapron e colleghi dell'Università delle Scienze Agricole di Riddarhyttan, Svezia, pubblicata su Science, rivela che almeno un terzo del continente europeo ospita un'importante specie carnivora, come l'orso bruno, la lince eurasiatica, il lupo grigio, o la volverina. La maggior parte dei grandi carnivori si trovano in popolazioni di medie e crescenti dimensioni che contano centinaia di esemplari e vivono al di fuori delle aree protette. Gli autori ritengono che questa prosperità potrebbe essere dovuta a una molti motivi, tra cui il cambiamento dell'atteggiamento generale verso i grandi predatori o la stabilità della legislazione protettiva che promuove la gestione della conservazione di queste specie dentro e oltre i confini nazionali. "I nostri risultati mostrano che il cosiddetto modello di coesistenza di land-sharing per i grandi carnivori può avere successo su scala continentale", scrivono gli scienziati.

copertina   marzo-aprile 2020

  COMPRA IL NUMERO

 
  ABBONATI

 
  SOMMARIO

 
  EDITORIALE

bannerCnrXSapere 0

iscriviti copia

petrocelli

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se vuoi saperne di più consulta l'informativa estesa. Cliccando su ok acconsenti all'uso dei cookie.