Sapere Scienza

Sapere Scienza

7 film "scientifici" in corsa agli Oscar 2016

26 Febbraio 2016

 La notte degli Oscar 2016 si avvicina. Domenica 28 febbraio, saranno assegnati per l'88ma volta gli ambitissimi premi alle migliori pellicole (a giudizio dell'Academy of Motion Picture Arts and Sciences). Tra i film in gara, alcuni hanno un contenuto scientifico (o quasi tale). Vediamo quali sono. 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

1) Sopravvissuto - The Martian
Il film ha come protagonista Matt Damon, che interpreta Mark Watney, un astronauta che, creduto erroneamente morto, viene lasciato su Marte e racconta la sua lotta per la sopravvivenza e gli innumerevoli sforzi per salvarlo e riportarlo sulla Terra. Sarà l'occasione per scoprire una serie di soluzioni tecnologiche che, in parte, rispecchiano quelle che, nella realtà, la NASA sta studiando in vista di una futura colonizzazione del Pianeta Rosso. Il film ha sette candidature: miglior film, miglior attore protagonista, migliore sceneggiatura non originale, miglior scenografia, migliori effetti speciali, miglior sonoro e miglior montaggio sonoro.

 

 

2) Steve Jobs
Film biografico di Danny Boyle tratto da una biografia autorizzata del genio della Apple, intitolata appunto "Steve Jobs", scritta da Walter Isaacson nel 2011. Partendo con il Macintosh nel 1984 e finendo con la presentazione dell'iMac nel 1998, il film porta lo spettatore dietro le quinte di una rivoluzione digitale. La pellicola ha due candidature all'Oscar: miglior attore protagonista (Michael Fassbender), miglior attrice non protagonista (Kate Winslet).

 

 

3) The Danish Girl
Il film ha come protagonista Eddie Redmayne nei panni di Lili Elbe, una delle prime persone a essere identificata come transessuale e la prima a essersi sottoposta a un intervento chirurgico di riassegnazione sessuale. Ha quattro nomination: Miglior attore protagonista (Eddie Redmayne), Miglior attrice non protagonista (Alicia Vikander), Migliore scenografia (Eve Stewart), Migliori costumi (Paco Delgado).

 

 

 

4) Star Wars - Il risveglio della forza
Settimo episodio della saga di Guerre Stellari, su cui praticamente si è già detto tutto (sanguinosi spoiler compresi). Il film è il primo di una trilogia che si concluderà nel 2019. Effetti speciali, Jedi che insegnano a dominare "la forza" che permea tutto l'Universo e a non farsi soggiogare dal suo "lato oscuro", battaglie a colpi di spada laser. Fanta-scienza classica. Il film ha quattro nomination agli Oscar, di tipo "tecnico": Miglior montaggio, Miglior colonna sonora, Miglior sonoro, Migliori effetti speciali.

 

 

5) Inside Out
Cosa succede nella nostra testa mentre si forma la personalità durante la crescita? Ce lo racconta questo film di animazione dei Pixar Animation Studios, scrutando nella mente di mente di Riley, una ragazza di undici anni del Minnesota. Nella testa della bambina vivono cinque emozioni: disgusto, paura, rabbia, tristezza e gioia, che interagiscono tra loro creando situazioni comiche e veri e propri blocchi psicologici. E' l'occasione per indagare i meccanismi con cui funziona la mente umana, la psiche, l'inconscio. Candidato a due premi Oscar: miglior film d'animazione e migliore sceneggiatura originale.

 

 

6) Ex machina
E' la storia di un programmatore 24enne della più grande società internet del mondo che vince una competizione il cui premio è trascorrere una settimana in un rifugio di montagna che appartiene a Nathan, il solitario CEO della società. Quando arriva in questo luogo remoto, Caleb scopre che dovrà partecipare a uno strano e affascinante esperimento nel quale dovrà interagire con la prima vera intelligenza artificiale del mondo, contenuta nel corpo di una bellissima ragazza robot. Candidato per la miglior sceneggiatura originale e per i migliori effetti speciali.

 

 

7) Joy
La scienza, intesa come capacità di innovazione, ha una sua piccola parte in questa pellicola ispirata alla vita di Joy Mangano, inventrice del Miracle Mop, la magica scopa per pulire i pavimenti. Il film è la storia di una donna volitiva che, in mezzo a mille difficoltà, riesce a promuovere un nuovo accessorio per la pulizia della casa che non comporti il dover strizzare con le mani il panno usato per pulire. La forza di spirito di Joy - che poi ha contribuito a migliorare la vita domestica con numerose altre invenzioni - sorprende e, forse, fa riflettere su quanto sia ostico il cammino imprenditoriale per le donne, con un richiamo alla "questione di genere" che tocca anche la scienza. Una sola nomination per miglior attrice protagonista (Jennifer Lawrence)

copertina   marzo-aprile 2018

  COMPRA IL NUMERO

 
  ABBONATI

 
  SOMMARIO

 
  EDITORIALE

BANNERABBONATI

iscriviti copia

clark

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se vuoi saperne di più consulta l'informativa estesa. Cliccando su ok acconsenti all'uso dei cookie.