Sapere Scienza

Sapere Scienza

Ecco l'esopianeta roccioso più vicino alla Terra

3 Agosto 2015

Si chiama HD 219134b ed è il pianeta roccioso più vicino alla Terra, al di fuori del sistema solare, finora individuato. La ricerca è stata condotta da un gruppo internazionale di astronomi ed è in via di pubblicazione sulla rivista Astronomy & Astrophysics. Si tratta di una notizia che giunge pochi giorni dopo la scoperta di un esopianeta, Kepler 452b, che si è presentato in condizioni estremamente simili a quelle della Terra.

A differenza di quest'ultimo, però, l'esopianeta HD 219134b dista da noi solo 21 anni luce. Inoltre, la sua massa è circa 4,5 volte quella della Terra, il suo diametro è di circa 1,6 volte quello terrestre e la sua rivoluzione (il suo "anno") intorno a una stella della costellazione Cassiopea dura solo tre giorni terrestri. Nonostante quindi questa stella sia solo leggermente più fredda e piccola del Sole, il moto così veloce fa sì che la temperatura di superficie del pianeta sia incandescente e inospitale per la vita.

Il pianeta è stato individuato da Harps-N, strumento del Telescopio Nazionale Galileo (TNG) che opera sull'isola di La Palma, alle Canarie. Il telescopio è italiano, e nella ricerca sono stati coinvolti anche l'INAF (Istituto Nazionale di Astrofisica) e l'Università di Padova. Alla localizzazione ha contribuito anche il telescopio spaziale Spitzer della NASA che lavora nell'infrarosso.

 

[Immagine: rappresentazione artistica di HD 219134b, credit NASA/JPL-Caltech]

copertina   luglio-agosto 2019

  COMPRA IL NUMERO

 
  ABBONATI

 
  SOMMARIO

 
  EDITORIALE

bannerCnrXSapere 0

iscriviti copia

clark

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se vuoi saperne di più consulta l'informativa estesa. Cliccando su ok acconsenti all'uso dei cookie.