Sapere Scienza

Sapere Scienza

GJ1132b: ecco l'esopianeta più vicino alla Terra mai trovato

20 Novembre 2015

Si chiama GJ1132b ed è il pianeta extrasolare delle dimensioni della Terra più vicino mai individuato. Lo studio del Kavli Institute for Astrophysics and Space Research presso il Massachusetts Institute of Technology è stato pubblicato sulla rivista Nature. Gli scienziati lo hanno già valutato come l'esopianeta "più importante" mai trovato. Molto simile a Venere, ha una massa del 16 per cento più grande della Terra e si trova a soli 39 anni luce, ossia tre volte più vicino di qualunque altro esopianeta delle dimensioni della Terra scoperto finora. Inoltre, orbita intorno a una piccola nana rossa grande un quinto del nostro Sole.

Ora che è stato individuato, il pianeta sarà probabilmente studiato con strumenti come lo storico telescopio Hubble e il suo successore, il telescopio spaziale James Webb, che osserverà oltre 100 oggetti astronomici dopo il suo lancio nel 2018. Il nuovo telescopio sarà in grado di svelare la chimica dell'atmosfera del nuovo esopianeta e dettagli come la velocità dei venti e il colore del suo tramonto. Per ora, si è capito che l'esopianeta, roccioso, ha una temperatura che oscilla tra 136 e 306 gradi centigradi e volge alla sua stella sempre la stessa faccia, come fa la Luna con la Terra. A causa di questa temperatura, su GJ1132b non c'è acqua e probabilmente non ospita vita come la conosciamo. Tuttavia, gli scienziati ritengono che potrebbe avere un'atmosfera.

 

[Immagine: credit NASA]

copertina   luglio-agosto 2019

  COMPRA IL NUMERO

 
  ABBONATI

 
  SOMMARIO

 
  EDITORIALE

bannerCnrXSapere 0

iscriviti copia

tirelli

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se vuoi saperne di più consulta l'informativa estesa. Cliccando su ok acconsenti all'uso dei cookie.