Sapere Scienza

Sapere Scienza

Hubble: ecco la nebulosa "a farfalla"

15 Ottobre 2014

Una suggestiva nebulosa planetaria a forma di farfalla è stata catturata dal telescopio spaziale Esa/Nasa Hubble. Si tratta della nebulosa classificata come NGC6302, frutto della espulsione di grandi nubi di gas surriscaldato in seguito all'agonia di stelle di massa intermedia in fase di morte.
Questo complesso si trova a una distanza di circa 3800 anni luce dalla Terra, all'interno della Via Lattea. La nebulosa si è formata quando una stella con una massa pari a circa cinque volte quella del nostro Sole è diventata una gigante rossa, e ha espulso i suoi strati esterni diventando molto più calda. La sua particolare forma la classifica come una nebulosa bipolare, in cui il gas in rapido movimento può sfuggire più facilmente dai poli della stella morente che intorno al suo equatore. Questa configurazione crea una struttura che una clessidra o, appunto, una farfalla cosmica gigante.
I bordi rossi delle ali di questa "farfalla" rappresentano aree che emettono luce e azoto, con temperature relativamente basse. Viceversa, gli spruzzi bianchi più vicini al centro della nebulosa sono dovuti allo zolfo, e caratterizzano regioni con temperature più alte.

copertina sapere 5 2020   settembre-ottobre 2020

  COMPRA IL NUMERO

 
  ABBONATI

 
  SOMMARIO

 
  EDITORIALE

bannerCnrXSapere 0

iscriviti copia

caraveo saperescienza

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se vuoi saperne di più consulta l'informativa estesa. Cliccando su ok acconsenti all'uso dei cookie.