Sapere Scienza

Sapere Scienza

La Nasa premia un progetto per il riciclaggio del calore sulla Iss

28 Aprile 2014

Le strumentazioni elettroniche a bordo della Stazione Spaziale Internazionale (Iss) producono calore in eccesso che potrebbe essere convertito in elettricità in grado di tornare ai dispositivi stessi, alimentandoli e permettendo loro di funzionare in modo più efficace. Il progetto del sistema tecnologico in grado di realizzare questo processo appartiene a un gruppo di studenti della Rice University, ed è stato tra quelli premiati dalla Nasa nel concorso X-Hab challenge.

 

L'idea riguarda, essenzialmente, un uso atipico di alcuni generatori termoelettrici, che sono già presenti sulla Iss e che hanno il compito di inviare nello spazio il calore in eccesso. Con alcune opportune modifiche a carico di questi dispositivi, questa energia termica può essere riconvertita in elettricità o usata per riscaldare gli ambienti. "Anche se probabilmente non sarà possibile usare questi accorgimenti sulla Iss - spiega Patrick George, uno dei dirigenti della Nasa che ha organizzato il concorso che ha premiato sei università - ci dà comunque utili suggerimenti per il futuro".

copertina   settembre-ottobre 2019

  COMPRA IL NUMERO

 
  ABBONATI

 
  SOMMARIO

 
  EDITORIALE

bannerCnrXSapere 0

iscriviti copia

tirelli

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se vuoi saperne di più consulta l'informativa estesa. Cliccando su ok acconsenti all'uso dei cookie.