Sapere Scienza

Sapere Scienza

Scoperto esopianeta più caldo mai osservato: supera i 4000 gradi

6 Giugno 2017

Scoperto l'esopianeta gigante più caldo mai osservato: la sua temperatura è di oltre 4000 gradi centigradi. Un gruppo di scienziati guidato da Scott Gaudi della Ohio State University di Columbus, Ohio, ha osservato quello che, finora, è l'esopianeta più caldo mai trovato: KELT-9b, questo il nome del rovente gigante gassoso, ha una temperatura di circa 4327 gradi Celsius (ossia circa 4600 gradi Kelvin), sufficiente probabilmente a causare la rottura delle molecole e l'evaporazione della sua atmosfera.

La ricerca, pubblicata sulla rivista Nature, migliora la nostra conoscenza dei pianeti in orbita intorno a stelle massicce e calde, finora limitata dal ridotto numero di osservazioni compiute.

 

Stelle massicce e caldissime

Gli studiosi sanno che esistono migliaia di esopianeti ma solo sei sono stati finora trovati in orbita intorno a stelle calde di tipo A (che hanno cioè temperature che oscillano tra 7300 e 10mila gradi Kelvin) e nessuno intorno a stelle di tipo B, che sono ancora più calde. Il record di esopianeta più caldo apparteneva finora a un pianeta la cui temperatura era di 3300 Kelvin e che girava intorno a una stella con temperatura di 7430 Kelvin.

 

Atmosfera "strappata" via

I ricercatori, nel nuovo lavoro, riportano di aver scoperto questo gigante gassoso orbitante intorno alla stella massiccia KELT-9, stella di temperatura stimata intorno ai 10170 Kelvin, e che quindi si pone tra quelle di tipo A e di tipo B. Il pianeta KELT-9b ha una temperatura di giorno di circa 4600 gradi Kelvin, in modo quindi simile alle stelle nane di tipo K. Il livello di radiazione stellare ultravioletta estrema che il pianeta riceve è così elevata che la sua atmosfera superiore viene costantemente strappata via. Molto probabilmente, ad assorbire principalmente la radiazione sono i metalli atomici che si trovano nell'atmosfera stessa.

copertina   luglio-agosto 2017

  COMPRA IL NUMERO

 
  ABBONATI

 
  SOMMARIO

 
  EDITORIALE

BANNERABBONATI

iscriviti copia

rostene

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se vuoi saperne di più consulta l'informativa estesa. Cliccando su ok acconsenti all'uso dei cookie.