Sapere Scienza

Sapere Scienza

Anidride carbonica: mai così tanta da 66 milioni di anni

22 Marzo 2016

Quando 55,8 milioni di anni fa si verificò un brusco riscaldamento climatico, i tassi di emissione di carbonio registrati furono comunque 10 volte più lenti di quelli legati alle emissioni umane attuali. Lo dimostra uno studio pubblicato su Nature Geoscience che rivela anche che l'attuale tasso di emissione di anidride carbonica in atmosfera non ha precedenti negli ultimi 66 milioni di anni.

 

Circa 60 milioni di anni fa si verificò quello che viene chiamato "Massimo termico del Paleocene-Eocene" (PETM), in cui massicce emissioni di gas serra causarono un riscaldamento globale che innalzò la temperatura del Pianeta di almeno 5 gradi. Il PETM è da sempre considerato il periodo climatico più simile a quello che stiamo vivendo oggi, ma non sono mai calcolati i suoi reali tassi di emissione di anidride carbonica.

 

Dallo studio dei sedimenti marini, i ricercatori della University of Hawaii di Manoa, Honolulu, Hawaii, hanno scoperto che cambiamenti climatici e emissioni si sono mossi parallelamente. In più, le emissioni di carbonio del PETM si sono verificate durante un periodo di almeno 4000 anni, a una velocità compresa tra 0,6 e 1,1 miliardi di tonnellate di carbonio all'anno. Le emissioni moderne sono di 10 miliardi di tonnellate all'anno.

 

Come si legge in un articolo di commento di accompagnamento, "All'epoca, gli ecosistemi marini potrebbero aver avuto tempo sufficiente per adattarsi gradualmente ai cambiamenti ambientali, attraverso l'evoluzione o la migrazione delle specie. I tassi attuali di cambiamento, invece, potrebbero superare le capacità di adattamento di questi fragili ecosistemi".

 

 

Per saperne di più:

- Verso la tempesta perfetta

- Antropocene: alleanza e conflitto tra uomo e natura

- Il ponte del consenso e le cause del riscaldamento globale

copertina   luglio-agosto 2019

  COMPRA IL NUMERO

 
  ABBONATI

 
  SOMMARIO

 
  EDITORIALE

bannerCnrXSapere 0

iscriviti copia

tirelli

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se vuoi saperne di più consulta l'informativa estesa. Cliccando su ok acconsenti all'uso dei cookie.