Sapere Scienza

Sapere Scienza

RUBRICA - Matematica e Astronomia

Luca Parmitano non ha mai nascosto la sua anima rock. Con il vinile di "Imagine" tra le mani una volta ha dichiarato: "John Lennon rimane un visionario, le sue parole non potrebbero essere più attuali: ci ha chiesto di immaginare che non esistano i confini; bene, gli astronauti hanno un privilegio straordinario: non hanno bisogno di immaginare la mancanza di confini, la osservano con i propri occhi". Luca tornerà presto nello spazio a godere di questo spettacolo meraviglioso e durante il suo passaggio in Italia, prima di riprendere la via dei cieli, ha presentato la sua missione, che ha un nome e un logo in totale accordo con le sue parole: Beyond. Andare oltre, pensare a un futuro diverso, sulla Terra come nello spazio. Per questo la data di lancio, il prossimo 20 luglio, non potrebbe essere più azzeccata nel ricordarci la più grande delle imprese spaziali, quello sbarco sulla Luna compiuto nel nome di tutta l'umanità.

Il problema della duplicazione del cubo, ossia la costruzione di un cubo avente volume doppio rispetto a quello di un cubo di lato assegnato, è uno dei tre problemi classici della matematica greca, insieme alla trisezione dell'angolo e alla quadratura del cerchio. È necessario precisare che, per i Greci, il problema consisteva nella costruzione con riga e compasso dello spigolo del cubo richiesto. Non sono mai riusciti nell'impresa e per questo hanno cercato altre soluzioni. Ma presentiamo le leggende relative alla nascita del problema, prima di arrivare alle soluzioni di Leonardo da Vinci.

È ben noto che la famosa tabellina pitagorica continua a tormentare bambini e bambine e non solo in Italia. Non è raro ascoltare nelle nostre scuole primarie o secondarie : "Maledetto Pitagora che le ha inventate!". Il povero Pitagora non c'entra con le tabelline, ma nella cultura popolare infantile Pitagora è l'autore di buona parte della matematica.
La difficoltà di memorizzazione della tavola della moltiplicazione è riscontrabile in diversi Paesi e in diverse epoche a giudicare dal numero di giocattoli inventati per aiutare gli scolari.

Nell'era di internet una notizia o una informazione possono diffondersi per tutto il pianeta a una velocità elevatissima. Ma questa velocità non è uguale per tutte le informazioni: alcune di queste ci colpiscono particolarmente e le diffondiamo ulteriormente, di fatto aumentando la loro possibilità di investire un maggior numero di persone. Questo meccanismo da origine ai cosiddetti memi.

Se incuriositi dal bizzarro nome della missione appena partita alla volta del pianeta Mercurio avete aperto Wikipedia, l'incipit è di quelli che lasciano senza fiato: Giuseppe Colombo, detto Bepi, è stato un matematico, fisico, astronomo, ingegnere e accademico italiano di fama internazionale. È raro in effetti trovare persone che riescono a incarnare al di là delle classificazioni accademiche la fondamentale unità della scienza e il motore che la spinge: la curiosità avida.

"Il DNA fa l'RNA, l'RNA fa le proteine e le proteine fanno noi" con questa frase Francis Crick, vincitore del Nobel per la medicina nel 1962, mette in luce ciò che oggi è ben noto a tutti: comprendere il meccanismo che regola le funzionalità degli esseri viventi significa comprendere la struttura ed il funzionamento delle cosiddette macromolecole biochimiche, cioè DNA, RNA e proteine. Un aspetto forse meno noto è che un significativo contributo in tal senso si deve alla matematica e in particolare alla disciplina che prende il nome di teoria dei nodi.

I regoli moltiplicatori di Genaille possono essere utilizzati per calcolare il quoziente di due numeri determinando i multipli del divisore più velocemente di quanto accade con i bastoncini di Nepero. Nel 1885, il matematico francese Eduard Lucas si pose il problema di automatizzare la divisione durante una sessione dell’Accademia francese. La sfida fu raccolta dall’ingegnere ferroviario Henri Genaille il quale, nel 1891, presentò un'altra versione di regoli proprio per eseguire le divisioni a una cifra.

Pagina 1 di 6

copertina   luglio-agosto 2019

  COMPRA IL NUMERO

 
  ABBONATI

 
  SOMMARIO

 
  EDITORIALE

bannerCnrXSapere 0

iscriviti copia

tirelli

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se vuoi saperne di più consulta l'informativa estesa. Cliccando su ok acconsenti all'uso dei cookie.