Sapere Scienza

Sapere Scienza
Sergio Nuzzo

Sergio Nuzzo

Tecnico elettronico, ha iniziato la carriera lavorativa nell’ambito della strumentazione scientifica, lavorando per due delle più importanti aziende a livello mondiale, in veste di Field Service Engineer. Dal 1994 è Collaboratore Tecnico dell’Istituto per i Processi Chimico-Fisici, sede di Bari, del Consiglio Nazionale delle Ricerche.
Fotoamatore fin da giovanissimo, sviluppa particolare interesse per la scienza e la tecnologia della fotografia digitale. Grazie alle conoscenze acquisite con i suoi studi, con l’autorizzazione del suo Ente, ha collaborato con un’importante azienda del settore fotografico, tenendo corsi e lezioni aperte per fotografi professionisti.

Come abbiamo visto in precedenti articoli, i sensori sono costituiti da fotositi (l’elemento sensibile è un fotodiodo) il cui compito è quello di “immagazzinare” fotoni durante l’apertura dell’otturatore. In realtà ogni fotone libera un elettrone, e sono questi che vengono immagazzinati e poi contati.Si ottengono informazioni solo sulla “quantità” di…
Generalmente le immagini digitali sono in RGB, però non è l’unico metodo colore in cui possono essere codificate.Per la visualizzazione sui vari dispositivi, le immagini si codificano in RGB, ma per la stampa tipografica, per esempio, è necessario convertirle nel metodo CMYK. Durante i processi di elaborazione delle immagini, spesso…
Una persona che stimo moltissimo, a cui devo quasi tutto quel che so sulla post produzione e sulla correzione del colore nella fotografia digitale, è Marco Olivotto. Per spiegare nel migliore dei modi il Metodo RGB, egli è solito usare la fotografia che vedete in basso. È stata realizzata da…
Una frase che si sente dire spesso è: “Questa è l’immagine così com’è uscita dal sensore, non ho fatto nessuna elaborazione”. Questa è una delle più grosse sciocchezze che si possano dire in ambito di fotografia digitale.Ne abbiamo già parlato nei primi articoli di questa rubrica, il sensore non produce…
Nei prossimi due articoli, affronteremo due argomenti strettamente legati: le dimensioni delle immagini digitali e la risoluzione.I due argomenti sono anche estremamente semplici, ma è possibile che vi appaiano poco chiari perché è ormai frequente l’uso di termini impropri allo scopo di essere compresi più facilmente. Ovviamente non solo nell’ambito…
La maschera di contrasto, detta anche sharpening, è una correzione indispensabile nelle fotografie digitali perché serve per rimediare a una limitazione della fotografia digitale a colori.In un qualsiasi processo di postproduzione, questa deve essere effettuata sempre alla fine del lavoro, sul file già pronto e ridimensionato per l’output a cui…
Come avevamo spiegato qui, dopo aver bilanciato il bianco, una serie di operazioni sono necessarie per ottenere delle immagini ottimali.La prima di queste riguarda la gamma dinamica e il recupero delle ombre, come abbiamo avuto modo di vedere qui. Si passa quindi a valutare e correggere il contrasto, che per…

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se vuoi saperne di più consulta l'informativa estesa. Cliccando su ok acconsenti all'uso dei cookie.