Sapere Scienza

Sapere Scienza

Un gruppo di ricercatori della Carnegie Mellon University ha identificato due gruppi di neuroni che possono essere accesi e spenti per alleviare i sintomi del morbo di Parkinson. L'attivazione di queste cellule nei gangli basali tramite la luce attenua i sintomi del disordine per molto più tempo, rispetto a terapie attuali come quella farmacologica o la stimolazione cerebrale profonda.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se vuoi saperne di più consulta l'informativa estesa. Cliccando su ok acconsenti all'uso dei cookie.