Sapere Scienza

Sapere Scienza

RUBRICA - I mondi degli animali

Di recente, è arrivata dal Brasile la notizia di un nuovo bivalve adattato alla vita in grotta. Si tratterebbe della seconda specie completamente adattata a vivere fuori dall’acqua, il che per un mollusco bivalve è davvero una novità. Caratteristiche ed evoluzione dei molluschi Sappiamo che i molluschi – il phylum…
La regola di Bergmann: una strategia di sopravvivenza Otodus megalodon, il gigantesco squalo predatore estinto poche migliaia di anni fa, sarebbe un buon candidato per la cosiddetta regola di Bergmann, cioè il principio per cui molti animali aumentano le dimensioni (e quindi il rapporto massa/superficie) del proprio organismo man mano…
Quando si parla di api, è l’ape da miele (Apis mellifera) quella che viene subito in mente. E, spesso, rimane pure l’unica. Ma il mondo delle api è composto da quasi 30 000 specie, raggruppate nella superfamiglia degli apoidei, all’interno dell’ordine degli imenotteri. Insomma, un vasto gruppo in cui, accanto…
I coccodrilli sono un gruppo di predatori anfibi dalle incredibili capacità: lo prova il fatto che da quando sono comparsi hanno sempre mantenuto la predominanza come principali predatori nel loro ambiente. Le loro abilità di cacciatori d’agguato, unite a una sostanziale corazzatura contro eventuali concorrenti, a una mobilità incredibile sia…
Il Mesozoico, l’era dei dinosauri, termina improvvisamente con la grande estinzione di massa di 65 milioni di anni fa, la cui causa principale fu quasi certamente l’impatto con un corpo celeste nella zona del Golfo del Messico oggi nota come Chicxulub; la violenza dell’evento fu tale che i suoi primi…
Opabinia regalis è uno degli animali più significativi e famosi dei depositi canadesi di Burgess Shale (Columbia Britannica), datati circa 508 milioni di anni fa (Cambriano medio). Si tratta di un piccolo organismo, ora classificato come parte della linea evolutiva degli artropodi, evidentemente adattato al nuoto e provvisto di una…
I millepiedi sono tra i più antichi animali ad aver colonizzato le terre emerse, raggiungendo verso la fine del Carbonifero dimensioni considerevoli: il genere Arthropleura poteva arrivare a misurare quasi 2 metri di lunghezza. Quante zampe hanno i millepiedi? Anche la loro storia evolutiva è molto lunga, e oggi si…
Chiunque sia stato al mare o abbia anche solo mangiato molluschi, avrà probabilmente visto un balano: si tratta di crostacei piuttosto particolari, che vivono attaccati al substrato con il dorso, e usano le zampette per raccogliere il cibo dall’acqua. I cosiddetti “denti di cane”, quelle strutture che somigliano a piccole…
Le meduse esistono da prima del Cambriano, e con ogni probabilità esisteranno anche tra centinaia di milioni di anni. La loro capacità di adattamento è leggendaria, e d’altronde questi affascinanti e misconosciuti animali sono rimasti pressoché invariati dall’inizio della loro storia evolutiva.Una delle chiavi del successo delle meduse sta nella…
I resti fossili di un nuovo protocetide, un antico cetaceo, sono stati ritrovati in Egitto, nell’area del Fayyum; battezzato Phiomicetus anubis (“balena del Fayyum dedicata ad Anubi”), questo cetaceo nordafricano ha rivelato importanti indizi non solo sull’origine e sull’evoluzione dei primi cetacei, ma anche sulle capacità di manipolazione del cibo…
Pagina 1 di 10

copertina   luglio-agosto 2022

  COMPRA IL NUMERO

 
  ABBONATI

 
  SOMMARIO

 
  EDITORIALE

bannerCnrXSapere 0

like facebook

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se vuoi saperne di più consulta l'informativa estesa. Cliccando su ok acconsenti all'uso dei cookie.