Sapere Scienza

Sapere Scienza

Creati i primi ologrammi "toccabili"

10 Dicembre 2015

Inventati i primi ologrammi toccabili: sono opera di un gruppo di scienziati giapponesi che hanno creato una nuova tecnologia laser chiamata Fairy Light. I ricercatori dell'Università di Utsunomiya hanno utilizzato impulsi laser sparati a una velocità elevatissima, uno ogni milionesimo di miliardesimo di secondo. Gli impulsi vengono emessi in successione e così ad alta frequenza da sembrare comunque un fascio costante.

L'ologramma creato da questa tecnologia laser può essere toccato e manipolato e la sua forma è in grado di rispondere al tocco umano. Al momento attuale, gli ologrammi tangibili sono ancora abbastanza piccoli ma i ricercatori ritengono di poterli presto portare a una scala più grande. "La vita quotidiana potrebbe cambiare usando un laser di dimensioni maggiori, in uno spazio più grande, con le persone che interagiscono con esso: potremmo avere applicazioni in contesti in questa comunicazione tridimensionale è necessaria come la medicina o l'edilizia" ha commentato Yoichi Ochiai, tra i responsabili dello studio. Ochiai e i suoi colleghi hanno presentato un articolo di ricerca su questa tecnologia durante la conferenza Siggraph 2015 che si è tenuta a Los Angeles. Una delle possibili applicazioni potrebbe essere una tastiera olografica interattiva, oppure lo sviluppo di ambienti di realtà virtuale e di virtual gaming.

 

[Immagine: credit Siggraph/Ochiai]

9788822094513   settembre-ottobre 2021

  COMPRA IL NUMERO

 
  ABBONATI

 
  SOMMARIO

 
  EDITORIALE

grandivoci 3 col

bannerCnrXSapere 0

like facebook

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se vuoi saperne di più consulta l'informativa estesa. Cliccando su ok acconsenti all'uso dei cookie.